4° Campionato Italiano Assoluto

(1951 - 1952)

 

Il 4° Campionato Italiano Assoluto iniziò il 1° gennaio 1951 e si concluse il 31 marzo 1952. Facciamo attenzione alle date, fanno pensare: oltre 50 anni fa bastavano 15 mesi per portare a termine un torneo per corrispondenza tra giocatori che risiedevano a Lecco, a Napoli, a Catanzaro ! 

Vinse Lucio Del Vecchio (1907-1980), l'unico ad aver partecipato, fin qui, a tutti e quattro i Campionati Italiani Assoluti; e non solo, il nostro avvocato napoletano avrebbe partecipato, ininterrottamente, anche alle 4 edizioni future !

Al 2° posto Antonio Magrin, nato a Vicenza il 10-8-1923, Funzionario di Banca.  La sua nomina a Maestro FSI coincise esattamente con l'inizio di questo torneo. E' l'inizio di una lunghissima carriera nell'ASIGC

A tavolino, nel 1957 fu 2°/4° a Gardone e 3° a San Benedetto del Tronto. Fece parte della squadra italiana impegnata nelle Olimpiadi dal 1960 al 1968 (Lipsia 1960: +3 =6 -7, Lugano 1968: +3 =0 -5). Maestro ASIGC, giungerà 3°/5° nel VI campionato italiano assoluto, 5°/6° nel VII e 2°/5° nell'XI.

Antonino Casciano. nato a Villa San Giovanni (RC) il 13-6-1913 e residente a Nicastro (CZ); dopo questo campionato si trasferì a Milano. Vinse il 1° Torneo per Corrispondenza dell'Italia Scacchistica svoltosi dal 15 settembre 1946 al 18 ottobre 1947 (1° Casciano con punti 8½ su 9, 2°/3° V.Colombo, G.Galliano, 4° L.Lilloni, 5° A.Pane ecc...). Dopo due terzi posti nel 6° e nel 7° Torneo, vinse alla grande (9 punti su 9) il 7° Torneo dell' Italia Scacchistica davanti a Gastaldi con p.8, Tonghini p.6, Fontana e Bussacchetti p.5½, Porreca p.5.

Al 4° posto Angelo Giusti, nato a Lucca il 19-12-1901. Maestro ASIGC. A tavolino giocò molto poco, ma nonostante questo vinse i campionati regionali toscani del 1932 e del 1939. Per corrispondenza vincerà il VII Campionato italiano Assoluto, ma parteciperà a ben 8 dei primi 13 campionati disputati; nel IX e nel X fu secondo solo per spareggio tecnico.

Al 5° posto Franco Prosdocimi di Milano. L'inizio di questo campionato coincise con la sua vittoria nel 22* Torneo di 1ª Classe dell'Italia Scacchistica, che ufficialmente si chiuse il 30 maggio 1951, torneo al quale partecipò anche Ermenegildo Bezzi (3° classificato)

Al 6° posto Ermenegildo Bezzi di Bagnacavallo (Ravenna). Assiduo giocatore dei tornei per corrispondenza dell'Italia Scacchistica. Ottenne molti buoni piazzamenti, il migliore fu il 2° posto nel 10° Torneo dell'Italia Scacchistica a pari punti con Antonino Casciano, dietro ad Angelo Giusti. Negli anni '40-'50 era uno dei più forti giocatori lampo e alla cieca della Romagna. Personaggio molto conosciuto, era il proprietario del cinema cittadino, e questo gli permise di conoscere il grande Vittorio De Sica e di giocare con lui la classica partita "da caffè", durante i sopralluoghi che il regista fece nel 1961 a Bagnacavallo prima di girare "La riffa", uno degli episodi del film "Boccaccio 70"

.

Delfino Gastaldi  (Novara 1897 - Biella 12 settembre 1974). Tra gli anni '50 e '60 fu tra i più appassionati scacchisti biellesi e ottenne diversi successi nei tornei regionali. Prese parte al campionato italiano U.S.I. che si svolse a San Marino. Fu presidente del circolo scacchistico biellese. 

 

Vincenzo Colombo di Lecco. Nel 1° Torneo per Corrispondenza dell'Italia Scacchistica, vinto da Antonino Casciano, Colombo si classificò al secondo posto sopravanzando il pari punti Galliano per spareggio tecnico.

5 partite di questo campionato

.

Cl

 IV Campionato Italiano Assoluto

1 2 3 4 5 6 7 8

PUNTI

1  Del Vecchio Lucio Napoli   ½ 1 1 1 ½ 1 1 6
2  Magrin Antonio Vicenza ½   ½

½

½ 1 1 1 5
3  Casciano Antonino Nicastro (CZ) 0 ½   ½ ½ 1 1 1
4  Giusti Angelo Lucca 0 ½ ½   1 0 1 1 4
5  Prosdocimi Franco Milano 0 ½ ½ 0   1 1 1 4
6  Bezzi Ermenegildo Bagnacavallo (RA) ½ 0 0 1 0   ½ 1 3
7  Gastaldi Delfino Biella (VC) 0 0 0 0 0 ½   1
8  Colombo Vincenzo Lecco 0 0 0 0 0 0 0 X 0

 

.

1° Campionato Italiano Assoluto

2° Campionato Italiano Assoluto

3° Campionato Italiano Assoluto

 

Come eravamo

www.asigc.it

M.Sampieri  30-1-2005