1° Campionato Italiano di 3ª Categoria

(1969 - 1971)

.

Il primo campionato italiano di terza categoria fu vinto da Sergio Giuganino di Cuneo, ritiratosi dal gioco attivo nel 1988 dopo aver raggiunto il titolo di Candidato Maestro.  Al quarto posto l'esordiente Claudio Casabona di Milano, che oggi si fregia del titolo di GM, praticamente un simbolo di costanza e caparbietà. E' curioso vedere la differenza di approccio al gioco per corrispondenza tra un giocatore e l'altro; per qualcuno resta un'esperienza passeggera, per altri diventa un hobby a vita. Ad esempio il 2° classificato Luigi Gasbarri di Viterbo, nonostante l'esordio promettente e la giovane età (17 anni ad inizio torneo), continuò a giocare solo fino al 1975. Il terzo, Loris Pini di Venezia-Mestre, pur bruciando i tempi e raggiungendo molto rapidamente la 1ª categoria, lasciò il gioco nel 1973 all'età di 21 anni, dopo solo 3 di attività. Per Giuseppe Ventriglia di S.Maria Capua Vetere e Alessandro Parenti di Firenze (5° e 6*), questo torneo fu l'unica esperienza, che evidentemente non trovarono stimolante (avevano rispettivamente 19 e 25 anni).  Più sotto troviamo gente più conosciuta, come Natale Profeta di Monterosso Grana (CN), esordiente in questo torneo e ritiratosi nel 1995 all'età di 65 anni, Franco Trabattoni di Seregno, Gianni Larghi di Settimo Milanese, Giancarlo Sacripanti di Livorno oggi CM, Vittorio Jacovacci di Roma, Cesare Vacca di Torino, Adriano Brambilla di Corsico, Mario Minniti di Villa S.Giovanni (RC).

Pubblichiamo qualche partita di questo torneo, autentici reperti archeologici che sono riuscito a recuperare grazie a Giorgio Baiocchi , che negli stessi anni disputò il campionato italiano di 1ª categoria, e del quale parleremo in seguito.

Partite (html)

  1°  Sergio Giuganino   p.8     (Bh.42)
  2°  Luigi Gasbarri       p.8     (31-313,5)
  3°  Loris Pini              p.8     (31-312,5)
  4°  Claudio Casabona  p.7     (40)
  5°  Giuseppe Ventriglia  p.7     (33,5)
  6°  Alessandro Parenti  p.6½  (40,5)
  7°  Mario Pavarin  p.6½  (36)
  8°  Natale Profeta  p.6½  (23,5)
  9°  Luigi Arcidiacono  p.6     (31)
 10° Riccardo Diana  p.6     (28)
 11° Pier Giorgio Cavallero  p.6     (26,5)
 12° Franco Trabattoni  p.5½  (40,5)
 13° Alberto Biggi  p.5½  (36,5)
 14° Giuseppe Querciagrossa  p.5     (42)
 15° Cesare Mambelli  p.5     (37-289,5)
 16° Raffaele Di Gennaro  p.5     (37-269)
 17° Gianni Larghi  p.5     (36)
 18° Cesare Vacca  p.4½  (48,5)
 19° Antonio Caracciolo  p.4½  (31)
 20° Sergio Bodini  p.4½  (30)
 21° Antonio Paolino  p.4     (45)
 22° Giancarlo Sacripanti  p.4     (43,5)
 23° Umberto Rossi  p.4     (42,5)
 24° Alberto Veroni  p.4     (34,5)
 25° Corradino Corti  p.4     (30)
 26° Luigi Zanetti  p.3½
 27° Dario Isella  p.3     (37)
 28° Alberto Actis Perinetto  p.3     (36)
 29° Vittorio Jacovacci  p.3     (34,5)
 30° Adriano Brambilla  p.2½  (40,5)
 31° Giuseppe Magistrelli  p.2½  (35,5)
 32° Gianni Santini  p.2     (34,5)
 33° Fernando Sanginiti  p.2     (33,5)
 34° Antonio Esposito  p.2     (31)
 35° Danilo Gialdini  p.1     (41)
 36° Orazio Viola  p.1     (37)
 37° Mario Minniti  p.1     (36,5)
 38° Carla Incelli  p.1     (34)
 39° Giovanni Cecchettini  p.1     (33,5)
 40° Ugo Lo Cascio  p.1     (32)
 41° Pietro Pastore  p.1     (31)
 42° Corrado Dastoli  p.0     (34,5)
 43° Ilario Piscionieri  p.0     (33,5)

D.T.: Armando Silli di Torino

..

Come eravamo

www.asigc.it

by Maurizio Sampieri